Programmazione pubblicitaria

19 Gennaio 2012 by in category Consigli di comunicazione with 0 and 0
Home > BLOG > Consigli di comunicazione > Programmazione pubblicitaria

Spesso mi capita di ricevere chiamate dai miei clienti che richiedono “una brochure urgentissima da realizzare oggi perchè domani si va in fiera”….
Oppure mi chiedono di “creare urgentissimamente la pagina pubblicitaria perchè la redazione della rivista va in tampa la sera stessa”
O anche di “creare subito i pannelli decorativi per lo stand perchè la mattina parte il furgone per l’evento”
“Ah e serve pure la presentazione da far girare sullo schermo al plasma posizionato sul desk”.
In questi casi avere la macchina del tempo mi farebbe proprio comodo.

Forse se ci abituassimo a calendarizzare le uscite tutto sarebbe più organizzato e gestibile senza affanni.
Con un semplice calendario tutto si fa più chiaro e organizzato, sia per i costi che per i tempi.
E il tempo è denaro…

E’ buona abitudine, non solo per le grandi azienda, ma anche per le piccole e medie realtà pianificare le spese dedicate alla pubblicità anno per anno.

Calendarizzare gli investimenti pubblicitari, e di marketing è importantissimo.

Innanzitutto consente di prevedere le uscite fisse che anno per anno l’azienda deve affrontare per  promuoversi.
Ad esempio gli eventi fieristici, gli aggiornamenti periodici del sito aziendale, le affissioni, le pubbicità sulle testate di settore, sui quotidiani… tutto puo’ essere calendarizzato e in tal modo controllato al meglio.

Un calendario uscite pubblicitarie è importantissimo per definire le spese di comunicazione annue: chiaramente, inserendo le cifre corrette nel nostro calendario (un semplice fogli o Excel) ci consentirà di tenere sotto controllo esattamente tutte le uscite.

Sembrano concetti banali, ma soprattutto per le piccole e medie aziende la gestione del calendario di uscite pubblicitarie e di marketing può aiutare moltissimo nella gestione aziendale.

Consente inoltre di evitare le “corse dell’ultimo minuto” per realizzare pagine pubblicitarie o aggiornare i cataloghi per il giorno dopo.

Molto banalmente, una volta creato il nostro file Excel, sull’asse x metteremo tutti i mesi, sull’asse y tutte le azioni con gli importi necessari.
Per una gestione più complessa si creeranno fogli dedicati ai mesi, all’interno dei quali si inseriranno poi le voci.

Potremo quindi avere sempre sotto controllo tutte le uscite.

Semplice ed efficace!

www.studiocastelliadv.it
www.ecomunicazione.net