VACCHE, CANI O STELLE?

24 Aprile 2013 by in category Curiosità & More with 0 and 0
Home > BLOG > Curiosità & More > VACCHE, CANI O STELLE?
La giusta ripartizione e il giusto investimento delle risorse nella attività aziendali è il modo migliore per arrivare al successo. Ma come capire se ciò è stato fatto nel modo corretto?
La Matrice BCG è l’elemento essenziale per questo tipo di analisi. In base alla combinazione di “tasso di crescita del mercato” e “quota di mercato” la matrice individua 4 categorie: punti interrogativi, stelle, “vacche da mungere” e cani.

I PUNTI INTERROGATIVI sono caratterizzati da basse quote di mercato e crescita alta, non generando un notevole flusso in entrate e bisognosi di ingenti investimenti per aumentare le quote di mercato. Parola d’ordine è Sviluppare.

Le STELLE caratterizzate da alte quote di mercato e mercati in forte crescita. Parola d’ordine: Mantenere.

Le “VACCHE DA MUNGERE” presentano invece un tipo di affari ormai affermati e ancora molto redditizi. Sono attività di successo che richiedono bassi investimenti da cui “mungere” denaro per finanziare altre o nuove attività. Parola d’ordine: Realizzare.

E infine ci sono i CANI ossia quelle attività ormai in perdita con quote di mercato e crescita basse. L’unica soluzione è Disinvestire per limitare le perdite.

Una costante analisi della propria attività permette di capire il proprio andamento e la possibilità di agire per evitare inutili sprechi di denaro in attività ormai non più proficue oppure sfruttare attività già affermate e redditizie per avviarne di nuove. 

Perché il passo da stelle a cani e breve ma con un’accorta analisi di mercato e piccoli accorgimenti si possono ottenere tante “vacche da mungere” e alti profitti.