Home > BLOG > Consigli di comunicazione > Startup!? Niente panico!

Si parla molto di startup in Italia in questo momento storico.

Startup ovunque, in qualunque settore, ambito, in qualunque cerchia di conoscenti, di amici, in qualunque contesto, questa parola è diventata il leitmotiv di discorsi, blog, incontri, meeting, comizi…Direi che le motivazioni per le quali ci sono tante startup in questo momento sono parechio legate alla necessità di lavorare di tante persone che si ingegnano, reinventandosi imprenditori per cercare di ricrearsi una posizione lavorativa oltre che arrivare alla fine del mese con la speranza di avere qualche euro in saccoccia, ma questa è una mia opinione.
Tu che leggi puoi anche aver la tua opinione, stavolta te lo concedo.Voglio sempre pensare che dietro a ogni startup ci sia un nuovo progetto imprenditoriale creato per avere una lunga storia.

Le startup sono portabandiera dell’italianità, della piccola imprenditoria che non molla e che sa mettersi in gioco, come solo noi italiani sappiamo fare.
As usual muove gli italiani la capacità che abbiamo di arrangiarci nel momento del bisogno, sfruttando la nostra creatività. Spesso a discapito della progettualità che, attuata in tempi di tranquillità è utile per creare nuove opportunità… seppur possa essere noiosa.
Anche questo è un mio parere, spero sia condiviso da qualcuno, altrimenti non scriverò più nulla… Brutti cattivi!

Le startup sono anche un buon modo per incentivare il lavoro indotto: l’apertura di una nuova azienda richiede infatti una serie di interventi necessari proprio per far partire il business.

Penso solo al nostro ambito, la comunicazione: a una startup servono tantissimi strumenti per presentare i propri servizi e prodotti, la propria identità, per far sapere che è presente sul mercato.
Logo, immagine coordinata, brochure e cataloghi, sito web, social network solo per citarne alcune.

Personalmente ritengo che questa nuova tendenza sia una buona spinta per fare ripartire (???!!!!…*sperèm…) l’economia italiana e per dare nuovi stimoli agli imprenditori e agli aspiranti tali.

Le startup sono in gran parte piccole aziende, con poco personale e budget limitati, che hanno bisogno di supporto di professionisti esterni per poter seguire ogni aspetto della comunicazione.

Pertanto anche Studio Castelli si è attivato per dare una consulenza mirata a queste nuove aziende.
Non solo per quanto riguarda la comunicazione ma anche per il reperimento di fondi, finanziamenti, opportunità mirate al loro sviluppo.  

Ecco la nostra proposta sul sito Studio Castelli:

http://studiocastelliadv.it/startup.php

…niente panico vi aiutiamo noi!

W le startup!

* per chi non conoscesse il dialetto bergamasco “sperèm” vuol dire “speriamo”.