Home > BLOG > Consigli di comunicazione > Il concessionario? Oggi lo trovi sul web

autosaloneRecentemente ci è capitato sottomano Quattroruote di Aprile 2015, nel quale c’è un interssante articolo che parla del rapporto tra i saloni d’auto e il web, nello specifico riguardo la presenza on-line di queste aziende (sito web, pagine social e blog, newsletter, ecc).

I dati evidenziano come ci sia una netta disparità tra le grandi concessionarie ufficiali delle varie case automobilistiche e i saloni in genere, siano essi multimarca, autorizzati dalle case, specializzati in usato o auto d’epoca: Infatti, mentre i grandi gruppi concessionari (anche grazie a imput dalle stesse aziende automobilistiche) hanno già da tempo un sito internet dedicato e sono costantemente attivi sui vari social network, i saloni indipendenti spesso arrancano, limitandosi il più delle volte a sporadiche apparizioni su Facebook e ad annunci di vendita sui siti specializzati, qualche temerario addirittura rispolvera il vecchio sito creato nel primo boom di internet a cavallo del nuovo millennio e lasciato per anni nel dimenticatoio, riportato online quasi sempre senza le necessarie modifiche per rispondere alle esigenze attuali del web.

Giro inconcludente per concessionarie...

Il mercato automobilistico, dopo gli ultimi anni di flessione, si sta risvegliando e, a differenza di qualche anno fa,
i clienti cercano le auto e le informazioni ad esse relative online:

Vuoi perchè spesso è più comodo ed economico che recarsi di persona a fare i giri dei concessionari nel poco tempo residuo fuori dall’orario lavorativo (come la classica full immersion del sabato con giri infiniti e inconcludenti), vuoi perchè semplicemente si vogliono tagliare i tempi morti e la restrizione della scelta a 2-3 modelli che solo poi si andranno a vedere (evitando così che passino stagioni intere tra la prima auto visionata e l’acquisto vero), tant’è che gli utenti si affidano sempre più alla rete nella ricerca della vettura, a prescindere che ci si riferisca al mercato del nuovo oppure dell’usato.

il web è un passaggio fondamentale per la competitività degli autosaloniQuindi, per evitare di restare “al palo”, è necessario che i saloni si adeguino rapidamente alle nuove necessità dei clienti.

Come?

Dotandosi di un sito intenet sempre aggiornato, full responsive (per poterlo visualizzare anche da smartphone e tablet) e ben posizionato (così da essere trovato subito nella ricerca online).
E unendo a questo una campagna sui social network più importanti che permetta di creare e mantenere una presenza significativa sulle varie piattaforme, coinvolgendo clienti già acquisiti e nuovi potenziali clienti.

Ovviamente il contenuto pubblicato deve offrire qualcosa in più della semplice lista, per quanto dettagliata, delle vetture in vendita: ad esempio dare utili consigli tramite dei tutorial su come eseguire la corretta manutenzione, spiegare ai clienti (magari in articoli su un blog aziendale) le differenze tra i vari propulsori per orientarli verso la scelta più consona alle proprie necessità, pubblicare news aziendali e dal mondo dell’automotive, inviare mail per ricordare scadenze quali la revisione biennale, la pubblicazione delle campagne di richiamo per le autovetture, il contatto diretto per richiedere un appuntamento, ecc.

Tutto questo diventerà un plus sia nel pre che nel post-vendita, dando così ulteriore credibilità e maggiore forza sul mercato, anche nei confronti dei “colossi” ufficiali.

Che si vendano utilitarie, vetture di classe premium o fuoristrada, il mercato indica la strada: Il web.

Essere presenti su internet, oggi più che mai, è necessario per conquistare nuovi potenziali clienti, e per rinnovare la fiducia di quelli già esistenti.